Crea sito

Lumia 535: il nuovo smartphone low-cost di Microsoft

Il Lumia 535 è il nuovo smartphone, su cui Microsoft sta puntando molto nelle vendite. Infatti è da poco scaduta la promozione, che permetteva a chi avesse acquistato il cellulare, di ricevere gratuitamente il Lumia 435, del valore di 89 Euro.

Vediamo un po’ in dettaglio il Lumia 535, che è il primo smartphone che Microsoft produce senza Nokia.

lumia535-100529752-large

La prima sensazione, che si ha nel prendere il mano il cellulare, è quella di essere un dispositivo con un schermo grande; infatti misura 5 pollici, più grande anche dell’iPhone 6. Sebbene sia grande, è veramente facile poter accedere a tutte le applicazioni/funzionalità sia hardware, sia quelle software (apertura di programmi etc…). L’altro grande vantaggio è quello di avere un’ottima fotocamera frontale da ben 5 pixel, superiore anche a quella dello smartphone di casa Apple.

Per quanto riguarda le caratteristiche del processore, sono davvero buone; infatti monta un quad-code da 1.2 GHz con una scheda di RAM da 1 GB, che permette di gestire ottimamente diversi programmi aperti. Sebbene non disponga della possibilità di connettersi alle reti LTE di quarta generazione supporta HSPA+, che permette di effettuare download fino a 42.2 Mbits al secondo.

Come sistema operativo, il Lumia 535 monta Windows 8.1 e sicuramente Microsoft permetterà di effettuare l’aggiornamento a Windows 10. Altre applicazioni utili sono Office 13, che permette di lavorare anche sullo smartphone. Le altre applicazioni più importanti, è possibile scaricarle direttamente dallo store di Microsoft, come ad esempio Dropbox, Viber, etc..

L’unica pecca dal punta vista software è la carenza di una valida alternativa al browser per poter navigare sul WEB, dal momento che Internet Explorer, pecca un po’ nell’usabilità e nelle funzionalità.

L’unico problema hardware che è stato riscontrato nel Lumia 535 riguarda lo schermo touch screen; infatti capita spesso che venga rilevato il “tap” oppure non è troppo preciso. Tuttavia Microsoft continua a rilasciare degli aggiornamenti, volti a risolvere questo problema.

Per quanto riguarda il prezzo del Lumia 535, è davvero ottimo, per quanto riguarda il rapporto qualità/prezzo. Infatti è possibile acquistarlo sul WEB per 119 Euro.

Conclusione

Il Lumia 535 è cellulare dalle buone prestazioni, grazie ad un processore quad-core ed è davvero facile usarlo, grazie ad uno schermo da 5 pollici. Inoltre il prezzo sicuramente è molto invitante e lo permette di collocare in una buona posizione, per quanto riguarda la qualità/prezzo.

Ecco il video dello spot ufficiale della Microsoft per il Lumia 535:

Ed ecco la video recensione da parte di HDBlog:

Buona visione




Firma i tuoi documenti senza stamparli con SignNow

Spesso per lavoro, oppure quando si stipula semplicemente un contratto, occorre, per validarlo legalmente, firmarlo. Pertanto è necessario stampare il contratto ricevuto via email o scaricato su quale sito, per poi effettuare una scansione e rimandarlo via email. Una trafila un po’ lunga e se per lavoro è necessario firmare tanti documenti, il costo della stampa non diventa più trascurabile. Un’ottima soluzione per firmare i documenti elettronicamente è SignNow.

Questo servizio, disponibile attraverso la pagina web per utenti Mac e Windows, mentre con una’applicazione per iPhone, iPad e Android,  permette di firmare elettronicamente i propri documenti, senza dover stampare e re-inviare i documenti via email. In sostanza l’applicazione chiederà di fare la propria firma attraverso, per esempio lo schermo touchscreen dell’iPhone, oppure utilizzare un’abbozzo attraverso nome cognome della nostra firma e quest’ultima verrà inserito all’interno del documento, che avrà pieno valore legale.

L’applicazione risulta essere semplice, ma il suo utilizzo permette di risparmiare un po’di soldi sulla carta. Infatti una volta inserita la firma, sarà possibile scaricare il documento firmato in formato pdf. Ecco i link per il download iOs, Android .




Aumentare lo spazio di Dropbox con 23 GB gratis per due anni

Dropbox è uno dei migliori servizi di cloud poichè offre un’ottima integrazione con le varie periferiche, quali iPhone, Android, Mac, PC e Linux. Grazie alla possibilità di avere sempre con se i propri documenti, è diventato ormai un servizio indispensabile per tutti. L’unica pecca è la limitata disponibilità di memoria standard, che è di soli 2 GB. Sebbene sia possibile aumentarla attraverso l’invio di inviti, è difficile superare i 10 GB. Ma con il metodo che verrà spiegato, sarà possibile aumentare lo spazio disponibile di oltre 23 GB per due anni.

Cosa ci occorre ?

Un cellulare Android

Un account dropbox

Un file apk scaricabile da internet

Come si fa ?

Creiamo un account di DropBox

Se non fossimo già utenti di Dropbx, basta registrarsi  sul sito https://www.dropbox.com/register e otterremo i 2 GB standard.

Cancelliamo le “vecchie” cache

Se abbiamo già installato l’applicazione ufficiale sul cellulare Android, dobbiamo disinstallarla e cancellare tutti i dati presenti per avere a disposizione i 23 GB aggiuntivi. Per farlo andiamo in Disinstalla applicazioni, cerchiamo DropBox e facciamo in seguito “Cancella dati” e disinstalla”.

Installiamo l’App magica

Ora dobbiamo installare l’applicazione modificata attraverso questo link https://hotfile.com/dl/150059812/f22845f/Dropbox_23GB_S4_v2_theos0o.apk.html e installarla sul nostro dispositivo. Una volta installata l’applicazione, effettuiamo il login normale.

Attiviamo i 23 GB

Ora controlliamo la nostra posta elettronica e apriamo l’email da parte di Dropbox in riferimento ai 23 GB. Attiviamoli attraverso il link presente nel messaggio e noteremo l’aumento dello spazio ! Ora dobbiamo disinstallare l’applicazione modificata e installare quella originale attraverso il Market.




Mettiamo il turbo al nostro router DD-WRT con i DNS migliori 7°Puntata

Nella scorsa puntata (QOS: Migliorare la qualità della banda disponibile con il DD-WRT 6°Puntata)

abbiamo già parlato di come gestire la banda nella nostra rete locale.  Oggi parliamo di un’impostazione che permette di velocizzare la nostra navigazione, attraverso l’uso di DNS più veloci. Prediamo da wikipedia la definizione di DNS:

Il sistema dei nomi a dominio, in inglese Domain Name System (spesso indicato con l’acronimo DNS), è un sistema utilizzato per la risoluzione di nomi dei nodi della rete (in inglese host) in indirizzi IP e viceversa. Il servizio è realizzato tramite un database distribuito, costituito dai server DNS.

Il ruolo del DNS è quella di convertire il nome di un sito, per esempio google.com, nel suo indirizzo ip, con il quale è possibile raggiungerlo e utilizzare i servizi del sito; questo servizio è utile, sia poichè spesso l’indirizzo è dito dinamica, ma sopratutto perchè è semplice ricordare un nome del sito, rispetto alla sua nomenclatura con ipv4. Pertanto utilizzare un DNS appropriato, permette di velocizzare la nostra navigazione nella rete. Il programma che utilizzeremo si chiama Namebench ed è possibile scaricarlo al seguente indirizzo http://code.google.com/p/namebench/. Il software è disponibile per le principali piattaforme, tra cui Mac os, Windows e Linux.  Una volta che abbiamo installato l’applicazione, ci troveremo una schermata come questa.

Per far partire l’analisi del DNS migliore per la nostra rete, basta premere il comando Start e dopo qualche minuto avremo un responso simile a questo.

Nella parte in altro, è possibile trovare l’indirizzo ip del DNS che fa al caso nostro. In questo caso copiamo questi dati che ci serviranno nella fase successiva. Ora abbiamo due possibili strade: la prima è quella di impostare questi parametri direttamente nel PC che utilizziamo, la seconda è quella di inserire questi dati nel nostro router. Nel primo caso si imposta direttamente nelle impostazioni di rete, modificando la scheda del DNS primario. Nel secondo caso, ci colleghiamo all’indirizzo della pagina di controllo del nostro router con installato DD-WRT. Ci spostiamo nella sezione Setup di base e dovremo avere una schermata simile a quella nell’immagine.

Sotto la voce Static DNS 1, impostiamo l’indirizzo che abbiamo ottenuta nella fase di analisi con il programma Namebench. Dopo aver completato questa procedura, clicchiamo su salva e applica le impostazioni e abbiamo finito. Con questo abbiamo finito questa semplice ma utile strategia per velocizzare la nostra navigazione sui siti.  Nella prossima puntata, vedremo come impostare delle altre politiche che permettono di gestire meglio la nostra banda. Stay turned !




Come installare Ubuntu su Windows facilmente

Ubuntu è una delle distribuzionidi Linux più famose per le sua semplicità di utilizzo e per il fatto di essere bene supportata attraverso i vari forum ufficiali.

Essendo un sistema operativo proprio come Windows, potrebbe sembrare la sua installazione difficile. In realtà non è così, poichè attraverso un programma dedicato wubi è possibile installare Ubuntu come se fosse una applicazione per Windows, facilitando oltre all’installazione, anche la disinstallazione. Una volta scaricata l’applicazione da questo indirizzo http://www.ubuntu.com/download/ubuntu/windows-installer, occorre reperire la distribuzione di Ubuntu che occorre installare, dalla seguente pagina http://www.ubuntu-it.org/scopri-ubuntu/download. Terminati i vari donwloads, basta avviare Wubi e si avrà una schermata simile a questa:

Qui è possibile selezionare il disco rigido di destinazione, l’ammontare dello spazio dedicato a Ubuntu e il nome utente e la password del nuovo profilo. Dopo l’installazione che richiederà poco tempo, sarà possibile utilizzare la distribuzione di Linux, direttamente nella fase di avvio, selezionando con le frecce direzionali Ubuntu.

Questa soluzione è davvero utile per chi vuole provare Ubuntu senza intaccare troppo il sistema operativo Windows o non possiede un lettore cd/dvd per installarlo dal dischetto.